bruscandoli

La parola ciao nasce in Veneto.

In Veneto, con l’avvento della primavera, non mancano le ottime pietanze che hanno come ingrediente principe i bruscandoli.

I bruscandoli sono i germogli del luppolo selvatico, largamente utilizzato per la realizzazione della birra. Il loro nome deriva dal sapore particolare che li caratterizza, un po’ “brusco”, come viene definito nelle zone del basso Veneto dell’alto Emiliano.
Esso non è da confondere con l’asparago selvatico, anche se molto similare alla vista.

 

bruscandoli

Agli inizi della bella stagione, tra marzo e maggio, è bello fare delle passeggiate all’aria aperta e con l’occasione cogliere queste erbe spontanee. Tali germogli si trovano in nord Italia, più precisamente lungo le rive dei fiumi, in mezzo ai rovi ed alle siepi, vicino ai boschi, addirittura lungo le strade.
Queste erbette sono caratterizzate da un colore verde con tonalità rossastre e sono attorcigliati a tutto ciò che li può sostenere, perché sono rampicanti.
A seconda del loro utilizzo, è possibile prelevarne solamente le cime, oppure anche il gambo, circa una ventina di centimetri o solamente le foglie.
Andrebbero evitati quelli particolarmente sviluppati, perché assumono una consistenza piuttosto legnosa; si possono riconoscere dal colore più intenso, dalla peluria e dalla consistenza molto rigida.
E’ necessario consumarli in un breve arco di tempo, circa un paio di giorni, per mantenere il loro turgore ed usufruire appieno delle loro proprietà. Pertanto, sarebbe opportuno utilizzarli appena raccolti oppure, se non possibile, conservare il mazzetto in un bicchiere d’acqua o avvolgendolo in un canovaccio umido.


I bruscandoli in cucina

I bruscandoli sono molto apprezzati in cucina, anche dalla sottoscritta!
E’ possibile spaziare dai primi piatti ai secondi, in modo alternativo e gustoso, che qui di seguito vi elenco.
Il risotto ai bruscandoli, caratterizzato da colore e sapore delicati, è una pietanza perfetta da gustare in primavera, molto frequente nelle tavole del nord; le cime inoltre, accompagnate a degli asparagi arricchiscono una saporita lasagna al forno. Pure tortelli ripieni, minestre e gnocchi si sposano perfettamente con questo ingrediente.
La frittata con i gambi a pezzetti è un secondo di successo garantito; ma queste erbette sono validissime anche come semplice accompagnamento ad una carne arrostita e condite con olio sale e limone assieme a della polenta ancora calda.

risotto ai bruscandoli


Come avrete capito, con i bruscandoli potete davvero sbizzarrirvi in cucina. Inoltre, vi permettono di abbinare una fantastica passeggiata alla raccolta di queste erbette. Ah.. un’ultima precisazione! E’ possibile trovarli anche nel reparto ortofrutta dei supermercati maggiormente forniti, anche se, raccoglierli autonomamente è più appagante!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.