Zaeti

Zaeti

Porzioni

8/10

persone
Preparazione

30

minuti
Cottura

15

minuti


I Zaeti o Zaleti sono dolcetti tipici della lontana tradizione veneta, tramandati di generazione in generazione e molto popolari a Venezia.

Infatti, questi buonissimi biscotti, vengono citati in un’opera del celebre Goldoni, ma anche il Vincenzo Agnoletti nell’anno 1803 ne faceva menzione ne “La nuova cucina economica”.
In passato, tuttavia,  non tutti  potevano realizzarli,  poichè molte famiglie erano povere e non possedevano diversi tipi di farine oppure l’uvetta.

Il loro nome deriva dalla loro caratteristica principale, ovvero il colore giallo, dato dalla farina di mais presente nell’impasto ed hanno generalmente una forma a rombo panciuto leggermente lievitato, oppure tonda o a bastoncino.

Si accompagnano a vini passiti, creme al mascarpone o magari al thè per colazione o merenda.

La ricetta che vi propongo è quella di famiglia, mamma li prepara da quando ero piccina, devo dirvi la verità.. non mi stancano mai!

Ingredienti

  • 125 g burro

  • 200 g zucchero

  • 1 pizzico di sale

  • 2 uova

  • 1/2 bicchiere di latte

  • 320 g farina

  • 210 g farina di mais gialla

  • 1 bustina di lievito

  • 100 g uvetta

Procedimento

  • Ammorbidire il burro a pomata e lavorarlo con lo zucchero, aggiungere il sale, le uova e il latte mescolando.
  • Mescolare le farine con il lievito setacciato ed incorporarle al composto, che risulterà bello sodo.
  • Infine incorporare anche l’uvetta.
  • Composizione:
  • Con l’aiuto di due cucchiai formare delle palline grandi poco più di una noce, disporle ben distanziate in una placca con carta da forno.
  • Infornare a 180° per 15 minuti (dipende dalla grandezza dei vostri biscotti).

Consigli

  • Se si preferisce, utilizzare le gocce di cioccolato in sostituzione all’uvetta.
  • Si conservano perfettamente in un barattolo ermetico per qualche settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.