Macafame

Macafame

Porzioni

8

persone
Preparazione

20

minuti
Cottura

45

minuti


Il Macafame viene detto anche “Maccafame” o “Bacafame”.
Si tratta di una delle torte di mele più antiche che sia stata realizzata ed è tipica dell’area vicentina; essa veniva cucinata nelle stufe a legna all’interno delle case rurali di un tempo.

La ricetta base di questo dolce è rappresentata da pane raffermo ammollato nel latte, uova, burro e mele, ovvero, alcuni degli ingredienti “poveri” che si trovavano nelle cucine contadine.
Ma questa torta si presta anche  a numerose varianti, infatti, è possibile aggiungere all’impasto un bel mix di frutta secca o gocce di cioccolato.
 
Possiamo assolutamente annoverarlo come dolce povero delle feste, ottimo anche a merenda proprio per  “ammazzare” la fame.  

Ingredienti

  • 500 ml latte

  • 250 g pane raffermo

  • 130 g zucchero

  • 3 uova

  • 100 g burro

  • 1/2 bustina di lievito

  • 1 cucchiaio di Marsala

  • 3 mele

  • q.b. uvetta

Procedimento

  • Rompere il pane a pezzetti in una ciotola capiente, versare il latte e lasciare riposare per minimo 30 minuti, poi frullare il tutto (anche con frullatore ad immersione) o schiacciare bene con una forchetta.
  • A questo composto omogeneo aggiungere zucchero, uova, burro sciolto, lievito, marsala, mele a cubetti e uvetta.
  • Composizione:
  • Versare il tutto in una tortiera ricoperta di carta forno.
  • Infornare a 180° per 45 minuti circa, sul ripiano medio basso del forno. Fare la prova dello stecchino per verificare la cottura.

Consigli

  • Se si preferisce si può omettere il Marsala
  • E’ possibile arricchirlo a piacere con frutta secca o pezzetti di cioccolato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.