Galani Veneziani

Galani Veneziani

Porzioni

10

persone
Preparazione

60

minuti
Cottura

Pochi

minuti


I Galani, insieme alle frittelle, rappresentano i dolci carnevaleschi veneziani che possono vantare la tradizione più antica.

Alcuni studiosi, infatti, ritengono che  già in epoca romana e più precisamente in occasione dei festeggiamenti in onore della semina  ( saturnali ), venivano consumate le “ frictilia”. Trattasi di preparazioni con farina, prevalentemente di farro, fritte nel grasso di maiale e condite con abbondante miele.
Questa ricetta originale, nel tempo si è evoluta in modo differente a seconda delle zone territoriali in cui veniva realizzata; in particolare, a Venezia il dolce si contraddistingue per la trama particolarmente sottile ed una forma che ricorda un nastrino, il “galan” che le giovani ragazze usualmente portavano al collo.

Curioso è che, nell’entroterra, a pochi chilometri dalla città lagunare, la stessa specialità diventa “Crostoli”;  essi hanno una forma quasi rettangolare e vengono tagliati ai bordi con una rotella dentata.
A seconda delle regioni, poi, queste delizie portano un diverso nome: ad esempio, Bugie (in Liguria e Piemonte), Frappe (in Emilia), Crespelle e Sprelle (zona Italia centrale), Meraviglie (in Sardegna).

Ingredienti

  • 480 g farina

  • 20 g fecola o frumina

  • 2 cucchiaini lievito per dolci

  • 30 g zucchero

  • 2 uova

  • 1 cucchiaio aroma (anice/rum/liquore strega)

  • 1 pizzico di sale

  • 20 g burro

  • q.b. olio per friggere

  • q.b. zucchero a velo (per decorare)

Procedimento

  • Mescolare le farine con il lievito setacciato, aggiungere lo zucchero, le uova, l’aroma, il sale, il burro sciolto ed impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo ed elastico (ottimo in planetaria con gancio).
  • Lasciare riposare per 30 minuti in frigo con pellicola.
  • Composizione
  • Stendere piccole porzioni di impasto molto molto sottili, meglio utilizzare la macchina apposita.
  • Ricavare con una rotella taglia pasta dei rettangoli e fare un taglietto centrale.
  • Mettere a scaldare l’olio.
  • Una volta pronto l’olio, cuocere i galani per circa un minuto o poco più (dipende dallo spessore).
  • Infine spolverare con zucchero a velo una volta pronti.

Consigli

  • Per aromatizzarli utilizzare grappa, rum, anice o ciò che preferite.
  • Si possono spolverare anche con zucchero semolato o cacao.
  • Fugassa veloce pere e cioccolato

    Fugassa veloce pere e cioccolato

  • Chiffon cake pasquale

    Chiffon cake pasquale

  • Bignè pulcino

    Bignè pulcino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.