Frittelle Veneziane

Frittelle Veneziane

Porzioni

8

persone
Preparazione

15

minuti
Cottura

5

minuti
lievitazione

3/4

ore


Le frittelle Veneziane, chiamate in dialetto veneto “fritoe”, sono uno dei dolci tipici del carnevale  di Venezia.

La storia di questa squisita specialità risale al 1300 e la ricetta originaria è ancora conservata fra i documenti dell’epoca.                                                                      I fritoleri animavano le strade della città lagunare del 1600, dove preparavano le frittelle all’interno di piccole baracche;  tradizione voleva che l’impasto di uova, farina, zucchero, uvetta e pinoli venisse lavorato su grandi tavoli di legno ed una volta realizzata la classica forma,  fritte in capienti padelle ed infine cosparse di zucchero, ancora fumanti.
All’epoca,  esisteva anche l’associazione dei fritoleri, composta da una settantina di lavoratori a cui venivano concesse aree ben definite dove poter esercitare la vendita delle frittelle.

Nel 1700 le fritoe venete diventano dolce nazionale della Serenissima Repubblica.

Piccola notazione artistica: queste delizie compaiono in alcuni quadri come “La venditrice di frittole” di Pietro Longhi e vengono citate nell’opera del Goldoni “Il campiello”.

Così come per molti altri dessert, alla ricetta originale veneziana, si aggiungono numerose varianti, inserendo nell’impasto frutta, ricotta, riso, oppure farcite con golose creme.

Ingredienti

  • 400 g farina

  • 70 g zucchero

  • 2 uova

  • 200 g latte

  • 15 g lievito di birra

  • 30 g burro

  • 1 bicchierino di grappa o rum

  • q.b. uvetta

  • q.b. pinoli

  • q.b. olio per friggere

Procedimento

  • Mettere in ammollo l’uvetta per 10 minuti.
  • Mescolare la farina con lo zucchero, aggiungere il lievito sciolto in poco latte leggermente tiepido, le uova, il burro, la grappa ed infine il latte.
  • Ottenuto un impasto morbido incorporare anche l’uvetta e i pinoli, poi lasciare lievitare per 3/4 ore coperto da pellicola.
  • Composizione:
  • Scaldare l’olio in una pentola alta.
  • Prelevare con l’aiuto di un cucchiaio delle piccole porzioni di pasta e friggerle per circa 5 minuti (dipende dalla grandezza).
  • Spolverare con zucchero semolato e servire.

Consigli

  • E’ ideale consumarle il giorno stesso.
  • Abbinate ad una crema sono pazzesche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.