Dolce del Santo

Dolce del Santo

Porzioni

8

persone
Preparazione

30

minuti
Cottura

45/60

minuti


Il Dolce del Santo è dedicato a Sant’Antonio di Padova, conosciuto anche come il santo dei miracoli.
La grande Basilica a lui dedicata si trova vicino al convento di Santa Maria Mater Domini e da sempre i frati offrivano ai poveri della città del pane, che nel corso degli anni si è trasformato in vari tipi di dolci.

Questo è composto da un guscio di sfoglia, farcito con una base di marmellata, da una sorta di pan di spagna e frutta secca.

Ingredienti

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare

  • 3 uova

  • 150 g zucchero

  • 1 cucchiaio di miele

  • scorza grattugiata di 1 arancia

  • scorza grattugiata di 1 limone

  • 100 g farina

  • 50 g fecola

  • 130 g burro

  • 50 g mandorle

  • 4 cucchiai di marmellata di albicocche

  • q.b. uvetta

  • q.b. arancia candita

Procedimento

  • Sciogliere il burro e farlo raffreddare.
  • Sbattere con le fruste elettriche le uova con lo zucchero (ideale 8-10 minuti), aggiungere il miele, la scorza dell’arancia, del limone e il burro sciolto freddo a filo.
  • Incorporare con una spatola dal basso verso l’alto anche le farine e le mandorle ridotte a granella.
  • Composizione:
  • Adagiare la sfoglia in una tortiera da 22/23 cm , creando quindi un bordo molto alto.
  • Stendere un velo di marmellata, uvetta e cubetti di arancia candita.
  • Versare il composto nella sfoglia farcita sul fondo, chiudere verso l’interno i 4 angoli facendo attenzione a non farli affossare.
  • Cuocere a 160-170° fino a cottura, fare la prova dello stecchino, può volerci dai 45 ai 60 minuti.

Consigli

  • Per questione di gusti si possono omettere uvetta ed arancia candita.
  • Chiusa in una campana di vetro si mantiene tranquillamente per giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.